.
Annunci online

comitato14ottobredellaprovinciadifoggia [ www.pdfoggia.it ]
 



23 agosto 2007


Orazio Ciliberti, voterò Amati o Gaglione per la segreteria del Pd pugliese

«Amati e Gaglione mi sembrano le personalità più vicine alla mia idea di Partito Democratico»: lo ha detto il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti, in un’intervista con Pierluigi Spagnolo uscita stamattina sul “Corriere del Mezzogiorno”, dorso pugliese del “Corriere della Sera”.
Secondo Ciliberti, che è uno dei 39 componenti del Comitato “14 Ottobre” della provincia di Foggia, «va portata fino in fondo, in modo da chiarire ogni aspetto in vista del voto del 14 ottobre», la riflessione che alcuni esponenti dei Democratici di Sinistra hanno aperto manfestando «perplessità sulla candidatura del sindaco di Bari alla leadership del Pd».
«Emiliano dice: io non sarò mai un funzionario di partito. Io rispondo: è proprio questo il vero problema, prosegue Ciliberti che sottolinea anche un’altra contraddizione nella candidatura di Michele Emiliano: «Il sindaco di Bari vuole rappresentare l’anima anti-partito che prova a guidare un partito politico: a me – dice l’esponente della Margherita- sembra incoerenza, una sorta di dissociazione».
L’ultima domanda è sulle intenzioni i voto, rispetto ai tre candidati (Emiliano, Fabiano Amati e Antonio Gaglione, scesi in lizza fino a oggi, a venti giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle candidature alla segreteria regionale. Ciliberti voterebbe per l’attuale coordinatore regionale della Margherita o per il sottosegretario alla Sanità: «Si tratta di due persone che stimo. Anche perché ritengo che siano molto vicini alla mia idea di Partito democratico».


20 agosto 2007


Da Cerignola sostegno di otto esponenti della Margherita a Fabiano Amati

«Invito gli amici e compagni di Cerignola, ma soprattutto della provincia, a pronunciarsi, perché sono convinto che ogni contributo sia d’aiuto alla discussione, e mi auguro che questo possa portare ad una decisione condivisa tutelando la dignità di ciascuno e favorendo la costituzione del Partito Democratico pugliese». Così Rino Pezzano capogruppo nel Consiglio comunale di Cerignola e componente della Direzione provinciale e dell’Esecutivo regionale dei DL-La Margherita.
«Io personalmente –prosegue Pezzano- condivido il percorso tracciato da Fabiano Amati (coordinatore regionale della Margherita, ndr), che con il suo “essere giovane” rimarca il concetto di gioventù pronunciato dal ministro degli Esteri Massimo D’Alema. Fa bene Fabiano a combattere le imposizioni, anche perché questo dà voce a tutti quei cittadini attenti che con il loro voto saranno gli effettivi protagonisti il 14 ottobre».
Pezzano informa che, su questa posizione, sono collocati anche altri sette esponenti dei Dl cerignolani: il vice-coordinatore provinciale della Margherita Antonio Lapollo, il vicesindaco di Cerignola Carmine Roselli, il consigliere comunale Matteo Marino, il consigliere d’amministrazione dell’Asia Spa Franco Rosati, il consigliere d’amministrazione dell’Interporto Nicola Giordano, i componenti del Coordinamento regionale Piergiorgio Lofoco e Giorgio Giuseppe.


15 agosto 2007


Botta e risposta tra Emiliano e Amati

«Comprendo perplessità e amarezza per l’improvvisa accelerazione che mi ha costretto a rompere ogni indugio, ma ti chiedo di riflettere sulla necessità di presentare il nascente partito più unito che mai». Così il candidato alla segreteria del Partito Democratico pugliese, Michele Emiliano, in una lettera al segretario regionale della Margherita, Fabiano Amati, anch’egli intenzionato a candidarsi. Emiliano si dice rammaricato per il fatto di non avere Amati a suo sostegno. A stretto giro di posta, la replica.
«Caro Michele, grazie per la lettera, ma non mi pare che tu abbia risposto alle tante domande che ti ho posto o che ti hanno posto a mezzo stampa tanti amici negli ultimi giorni –scrive Amati-. Sai bene che la mia iniziativa non è centrata su un improbabile contrasto personale ma sull’idea di PD che ancor oggi ci divide. E bada che ti divide anche da tanti amici che in pubblico ti sostengono e che in privato menano giusti fendenti. Le tue dichiarazioni descrivono un partito fondato su un leader, che a sua volta trae forza da altri leader, dimenticando la massa di Cittadini ed eletti (Parlamentari, Sindaci, Consiglieri regionali, provinciali, comunali e circoscrizionali) che vogliono giustamente dire la propria».
Più avanti, senza risparmiare critiche aspre a Emiliano sull’atteggiamento avuto nei confronti dei partiti e dei militanti dei partiti, Amato aggiunge: «Tu mi chiedi di restare con te, io ti esorto a restare con noi. La differenza non è di poco conto perché è l’approccio che svela il pronostico sul futuro. Allo stato la mia proposta contiene l’invito a realizzare il noi, la tua il me. Io penso che non si possano superare odi, rancori ed invidie, attivando altri odi, altri rancori e altre invidie, allontanando chiunque la pensi diversamente.
Il PD pugliese è un nuovo partito se ingloba tutti. Se sarà in grado di far sentire a casa propria tanti Cittadini, compresi Emiliano, Divella, Florido, Pellegrino, Stallone, Errico e tante personalità che guidano con entusiasmo diverse istituzioni locali». E ancora: «Il PD ha il compito di dare stabilità e forza all’ottimo governo di Nichi Vendola e rifiuta ogni occupazione sulla redistribuzione dei posti in giunta, preferendo la produzione d’impegno sulle proposte per migliorare la Puglia. Caro Michele, pensi di aver risposto a queste osservazioni o a queste domande? A prescindere da chi si candida, hai voglia di prendere il “toro per le corna” e parlarne?».


8 agosto 2007


Amati, Emiliano e Gaglione le candidature annunciate per la Segreteria del PD pugliese

L’area della Margherita pugliese che ha dichiarato di appoggiare Enrico Letta alla Segreteria nazionale, appoggia la candidatura di Michele Emiliano alla Segreteria regionale del Partito Democratico. L’annuncio è stato dato ieri a Bari, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente regionale dei DL-Margherita, Giuseppe Pirro, i senatori Giannicola Sinisi e Lorenzo Ria, i consiglieri regionali Giuseppina Marmo, Michele Pelillo, Franco Ognissanti e Dario Stefàno, i coordinatori provinciali tra cui quello foggiano, Gaetano Principe. La scelta è sostenuta anche dal ministro Paolo De Castro, dal Capo del Dipartimento per lo Sviluppo delle Economie Territoriali della Presidenza del Consiglio, Francesco Boccia, e dallo stesso Enrico Letta.

La scelta della Margherita giunge dopo due giorni che il segretario regionale dei Democratici di Sinistra, Michele Mazzarano, aveva ufficializzato il pieno sostegno dei DS pugliesi alla candidatura del sindaco di Bari Michele Emiliano alla segreteria del Partito Democratico in Puglia. «Girando le feste dell’Unità negli ultimi tempi – aveva dichiarato Mazzarano – ho toccato con mano la voglia di costruire una forza politica veramente nuova e che non sia percepita come l’accostamento tra due partiti precedenti. Ho avvertito uno scarto tra questa tensione ideale e il dibattito nominalistico che rischia di essere dannoso e controproducente per l’ambizioso progetto che ci siamo posti . C’è bisogno di uno scatto in avanti, di interrompere i totocandidati e aprire un grande dibattito su idee, valori e programmi del Partito Democratico. Solo così le primarie del 14 Ottobre potranno essere l’evento che cambia davvero la politica anche in Puglia.
C’era una legittima aspirazione del mio partito a esprimere una leadership, da oggi quell’ambizione può convergere su Michele Emiliano, interprete dell’espressività e discontinuità del progetto politico che stiamo costruendo».

Sempre ieri è stata annunciata la creazione della lista “A sinistra per Veltroni” anche in Puglia, dove assumerà la denominazione “Sinistra riformista per la Puglia”. A presentarla Gianni Di Cagno e l’assessore regionale Francesco Saponaro, che hanno fatto appello all’area dei socialisti pugliesi «che hanno mostrato interesse per il nuovo partito e non hanno ancora scelto».

A oggi, le candidature alla Segreteria regionale pugliese annunciate sono: Fabiano Amati, Michele Emiliano e Antonio Gaglione. Dovranno essere formalizzate entro il 12 settembre.

sfoglia            settembre
 
rubriche
DOCUMENTI
SEGNALAZIONI
DALLE 64 CITTA'
COMITATO "14 OTTOBRE" DELLA PROVINCIA DI FOGGIA
NOTIZIE
PARLAMENTI
I CANDIDATI NEI 6 COLLEGI FOGGIANI

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
PICCOLO VADEMECUM
Ulivo - Verso il Partito Democratico
Democratici di Sinistra
La Margherita
La Margherita di Puglia
Democratici di Sinistra di Puglia
Democratici di Sinistra di Foggia
Walter Veltroni
Rosy Bindi
Enrico Letta
Mario Adinolfi
PierGiorgio Gawronski
Sinistra Ecologista
Libertà e Giustizia
Cittadini per l'Ulivo
Associazione per il Partito Democratico
Il sito delle primarie
Ecologisti per l'Ulivo
Italia di Mezzo
Alleanza dei Riformisti
Progetto Sardegna
Partito Democratico Meridionale
Le Democratiche
Centro Formazione Politica
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom