.
Annunci online

comitato14ottobredellaprovinciadifoggia [ www.pdfoggia.it ]
 



17 settembre 2007


C'è anche il campione del mondo di sciabola Luigi Samele tra i primi a rispondere all’appello del Comitato “Foggia per Veltroni”

«Il Comitato Foggia per Veltroni e, più in generale, il progetto Partito Democratico si conferma un ponte tra società civile e politica professionale». Maurizio Ricci, presidente del Comitato provinciale che sostiene la candidatura di Walter Veltroni alla segreteria nazionale e di Michele Emiliano alla segreteria regionale del Pd, commenta così le primissime adesioni giunte dopo la presentazione del Manifesto, avvenuta venerdì scorso.
Dal segmento di provenienza dello stesso Ricci, l’università, le adesioni al Comitato sono numerose e qualificate. Dalla Facoltà di Medicina:
Emanuele Altomare e Maurizio Margaglione; da Economia, la docente di Diritto costuzionale Anna Chimenti; da Agraria, Emanuele Tarantino e Milena Sinigaglia; da Lettere, Domenico Cofano; da Giurisprudenza, Ombretta Di Giovine.
L’appello di Potito Salatto al «dovere di mettere in campo idee e proposte» viene raccolto, nel mondo delle imprese, da
Nunzio Caccavo; in quello delle professioni, da Vittorio Postiglione e dagli avvocati Silvana Ladogana e Stella Vigliotti; tra gli intellettuali, da Gaetano Matrella e Franco Mercurio. E poi Gerardo D’Errico e Costanzo Vinciguerra, già dirigenti della Regione Puglia. Il presidente nazionale di Federparchi, Matteo Fusilli, l’ex senatore Angelo Rossi.
Così come massiccia è la risposta del mondo della sanità. A partire dal vertice degli OO.RR. di Foggia, dal direttore generale,
Tommaso Moretti, al direttore sanitario, Deni Procaccini, al direttore amministrativo, Peppino Cordisco. Adesioni anche dall’urologo Rocco Di Brina, dai chirurghi Franco Samele, Fausto Tricarico e Marco Ulivieri, dal nefrologo Mario Querques, il radiologo Egidio Guerra, il pediatra Gigetto Ratclif.
Per Veltroni si mobilita anche il mondo della cultura e dell’arte: dai maestri
Dino De Palma, alla direttrice d’orchestra Gianna Fratta, al violoncellista Gianni Cuciniello.
Importanti le adesioni di esponenti della tradizione socialista:
Nino Abate, Gino Marino, l’ingegner Pippo Cavaliere.
“Stoccata” finale arriva dal giovanissimo campione del mondo di sciabola,
Luigi Samele (nella foto) ideale portabandiera delle adesioni provenienti dal mondo dello sport.


17 settembre 2007


Domani si riunisce il gruppo “Ambiente, energia e sviluppo” del Comitato provinciale “14 Ottobre”

Quattro settimane alle primarie di domenica 14 ottobre, sei giorni all’avvio della campagna elettorale. In mezzo, venerdì 21 e sabato 22 settembre, l’ultima scadenza preparatoria: quella per la presentazione delle liste per l’elezione dell’Assemblea Nazionale e delle liste per l’elezione delle Assemblee regionali.
Le liste per l’elezione dell’Assemblea Nazionale devono essere plurinominali, con alternanza di genere.
Le liste devono comprendere un numero di candidati non superiore al numero dei componenti da eleggere nei relativi collegi e non inferiore ai due terzi. Quindi massimo 4 candidati nei collegi San Severo, San Giovanni Rotondo, Foggia-Lucera e Foggia-centro; 5 nei collegi Cerignola e Manfredonia.
Nessuno può candidarsi in più di un collegio. La lista indica un candidato Segretario nazionale. Il collegamento nella circoscrizione può avvenire con una dichiarazione di intenti. Non più della metà di liste collegate può avere come capolista persone dello stesso genere. Una lista di collegio deve essere corredata da un numero di firme compreso tra 100 e 150.
Per ogni collegio le liste per l’elezione delle Assemblee regionali devono essere plurinominali, con alternanza di genere e composte da un numero di componenti pari al doppio di quello previsto per l’elezione dell’Assemblea Nazionale.

Da domenica 23 settembre parte ufficialmente la campagna elettorale. Il Collegio nazionale dei Garanti ha predisposto un Regolamento di autodisciplina. Nel Regolamento sono altresì disciplinate le modalità con le quali è possibile rendere pubblici e diffondere gli annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze, nonché discorsi svolti dai candidati.
I manifesti-programmatici sono stati numerosi, in questi giorni.
Il Comitato “14 Ottobre” della provincia di Foggia ha anche deciso di costituire gruppi di lavoro tematico attorno a cui attrarre contributi e collaborazioni della cittadinanza, proiettati verso l’assemblea costituente provinciale che dovrà riunirsi subito dopo le assemblee nazionale e regionale e, comunque, entro il 31 dicembre 2007.
Il gruppo di lavoro su ambiente, energia e sviluppo sostenibile si riunisce domani, martedì 18 settembre, nella sede di via Matteotti 35 a Foggia (
Info: Vincenzo Rizzi - Tel. 348 0442898 - rizzi.v@tiscali.it).
Questi i contributi sull’ambiente estratti dalle elaborazioni dei diversi candidati:

Dal manifesto programmatico di Rosy Bindi, “Per un’Italia più libera, più ricca, più giusta”
«Il Pd è chiamato inoltre a comporre le istanze, che hanno talora portato all’immobilismo, provenienti dal mondo dell’industria con le istanze ambientali fatte proprie dai cittadini.
Il conflitto si può ridurre se affianchiamo ad un grande sforzo di investimenti in tecnologia, un forte impegno nelle politiche che incentivano la qualità ambientale.
Qualità e sostenibilità sono le caratteristiche dello sviluppo del paese che il Pd si impegna promuovere anche attraverso la tutela dei beni pubblici come l’acqua, l’aria e il patrimonio culturale e naturale».

Dal manifesto programmatico del Comitato Enrico Letta della provincia di Foggia, “Al Sud con Enrico Letta, per un Partito Democratico europeo”
«Una politica di tutela dell’ambiente e del territorio, che combatta efficacemente l’abusivismo, l’incuria, l’uso dissennato di beni non riproducibili e affronti con responsabilità e coraggio questioni non più differibili (dai rifiuti, al risparmio energetico, alla limitazione del trasporto privato)»

Dal manifesto programmatico del Comitato provinciale “Foggia per Veltroni”
«...Donne e uomini che vedono quanto siano ricchi la terra, l’aria, il mare della provincia di Foggia; quanto importante sia vivere le città, avere servizi moderni, fare viaggiare persone e merci senza consumare il patrimonio ambientale: anzi, ponendo proprio l’ambiente quale uno degli elementi essenziali per un maggiore sviluppo socio-economico».

Vedi anche:
Carta delle Idee
Il Manifesto degli Eco-Dem per Veltroni


16 settembre 2007


Ad Andria è nato il blog dei giovani per il Pd

È nato il blog dei giovani per il Partito Democratico di Andria. Un blog in cui ognuno potrà scrivere le proprie proposte sulla fase costituente, sulle priorità programmatiche, sui valori, sulle idee alla base del nuovo Partito. Gli appuntamenti e le notizie periodicamente aggiornati lo renderanno inoltre un piccolo strumento per tenersi aggiornati sulle vicende dell’agenda politica proponendosi come un utile mezzo d'informazione. Chiunque vorrà inserire un articolo, potrà farlo inviando una mail a giovanipdandria@email.it mentre per commentare un contenuto basterà cliccare sull'icona “come ti vorrei” all’interno del sito www.cittafuturo.altervista.org.




permalink | inviato da pdfoggia il 16/9/2007 alle 23:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 settembre 2007


Alle primarie gli italiani all’estero potranno votare on-line

Gli italiani residenti all’estero potranno votare per le primarie del Partito Democratico. A margine di un dibattito tenutosi alla Festa nazionale de l’Unità, il responsabile Italiani nel mondo dei Ds, Maurizio Chiocchetti, ha illustrato le modalità di voto possibili per i nostri concittadini. «Il voto per gli italiani residenti all’estero –ha detto– è un risultato importante che abbiamo ottenuto con l’avallo del Comitato dei 45. Vi sono due modi per votare. In primo luogo allestiremo seggi in moltissime città». Saranno cinquanta solo in Svizzera, ma anche uno in ognuna delle città più importanti al mondo, da Melbourne a Buenos Aires, da San Paolo a Sidney. «Poi –ha aggiunto Chiocchetti– c’è la via telematica. I cittadini che vorranno votare lo potranno fare via posta elettronica, richiedendolo prima del 14 ottobre. Per rendere il voto unico e riservato verrà inviata una password con la quale accedere al servizio. Un’importante sperimentazione perché ormai lavorare in una dimensione planetaria implica il coinvolgimento delle persone via internet». Quanto alla partecipazione, le previsioni sono ottimistiche. Due anni fa, alle primarie dell’Unione votarono in 20mila. «Possiamo superare quella cifra», ha detto Chiocchetti. Previsione confermata da Marco Fedi, eletto alla Camera nella circoscrizione Oceania, Asia, Africa e Antartide: «Da noi in Australia due anni fa votarono in duemila, ma questa volta ci aspettiamo più partecipazione».




permalink | inviato da pdfoggia il 16/9/2007 alle 23:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 settembre 2007


Il coordinatore provinciale della Lista Riformisti per Veltroni condivide le critiche di Pittella a Ciliberti

«Condivido e sottoscrivo il comunicato stampa dell'on. Gianni Pittella», così, in una nota indirizzata, il coordinatore provinciale della Lista “Riformisti per Veltroni - Democratici e socialisti di Puglia a sinistra con Veltroni”, Franco Persiano. «Il sindaco di Foggia ha scritto una brutta pagina del PD foggiano –prosegue Persiano-, chiedendo (obbligando) rinunce di candidature in altre liste ai propri assessori. Con questo atteggiamento arrogante il sindaco di Foggia, uscendo da un letargo politico, considera le altre liste non una ricchezza politica per le primarie, ma avversari. Sono fortemente preoccupato di questo atteggiamento. Il sindaco rischia che il 14 ottobre sia anche un voto sulla sua persona e un giudizio politico sulla sua conduzione amministrativa. Questo si doveva evitare. Mi auguro che il sindaco ritorni sui suoi passi e liberi gli assessori che intendono dare un proprio contributo alle primarie portanto a votare piu elettori dell'Ulivo possibile».


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico foggia

permalink | inviato da pdfoggia il 16/9/2007 alle 23:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 settembre 2007


Pittella fortemente polemico con il sindaco di Foggia Ciliberti sul ritiro della candidatura dell’assessore Sottile dalle liste per Enrico Letta

«Una brutta pagina per il Partito Democratico è stata scritta dal Sindaco di Foggia Orazio Ciliberti», così Gianni Pittella (nella foto), coordinatore nazionale della campagna per le primarie di Enrico Letta. «Costringere un assessore della sua Giunta a ritirare la candidatura per “I Democratici per Letta” dalle primarie del 14 ottobre –prosegue Pittella-, oltre a costituire un’assoluta mancanza di rispetto per una libera scelta di un suo assessore, che aveva già firmato l’accettazione della candidatura, contraddice la finalità delle primarie e dello stesso PD.
L'obiettivo del Sindaco che si candida invece come capolista nella sua stessa città a sostegno di Veltroni è quello, evidentemente, di impedire che altri possano oscurare la sua immagine.
Ma le primarie non sono un sondaggio sulla popolarità dei sindaci, quanto invece una libera e serena gara per costruire dal basso il partito nuovo, col più largo coinvolgimento dei cittadini sia in veste di candidati che di semplici elettori.
Non penso proprio che Walter Veltroni possa avallare questi comportamenti, questi metodi, questo imbarbarimento di una prova democratica bellissima, proprio perchè libera, serena, corretta».

IL CASO
Maturato sulle colonne de
La Gazzetta di Capitanata, inserto quotidiano de La Gazzetta del Mezzogiorno, l’episodio a cui fa riferimento Gianni Pittella si è articolato nel modo seguente.

La Gazzetta di Capitanata di giovedì 13 settembre. Estratto dall’intervista di Filippo Santigliano con il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti

Lei è uno dei pochi sindaci che scende in campo con una lista.
«Guardi, il percorso è tortuoso e difficile, ma con tutti i limiti il progetto è straordinario, ambizioso ed importante per il paese. A Foggia ho deciso di spendermi in prima persona, di mettere la mia faccia con tutti i rischi che ne derivano, ma credo che ne valga la pena per l’importanza del progetto».
Nella sua maggioranza, gli ex Ds e Margherita fanno anche altre scelte.
«Sì è vero, ma ritengo che quelle dei consiglieri comunali siano davvero libere perché c’è il pluralismo. Per gli assessori lo ritengo meno opportuno».
Perché gli assessori non dovrebbero fare altre scelte? Ad esempio Sottile, della Margherita come lei, è molto vicino alle posizioni di Letta e non di Veltroni che lei appoggia.
«Non solo Sottile ma anche altri meditano posizionamenti diversi. Il mio discorso è semplice. Sono il sindaco ed il sindaco ha una squadra, e cioè la sua giunta. Credo che la giunta debba collaborare strettamente con il sindaco. Con queste premesse, altre scelte rischierebbero di essere lette in maniera diversa. Non voglio essere autoritario, il mio è solo un richiamo all’opportunità. Ripeto, visto che siamo riusciti ad inventarci anche una campagna elettorale per il Partito democratico, c’è il serio rischio che ogni mossa alternativa alla mia, soprattutto all’interno della giunta, possa essere interpretata in maniera diversa e soprattutto strumentalizzata. Insomma, una contrapposizione nei miei confronti. Non è in discussione la scelta di campo, che è libera. Dico solo che c’è un problema di lettura distorta come sta peraltro già avvenendo».
Poteva fare come Domenici, ritirare la candidatura.
«Non ho ritrattato e non ho ritirato la candidatura perché in questo progetto voglio mettere la mia faccia, ma senza fare un danno all’amministrazione. Ecco perché chiedo a tutti quelli impegnati nel Pd di non far pagare un prezzo alto all’amministrazione comunale, anche perché verrebbe meno quello che penso da sempre, e cioè che il Pd è una risposta di forte stabilità anche per la nostra amministrazione».

La Gazzetta di Capitanata di venerdì 14 settembre. Dichiarazione diffusa dall’assessore Claudio Sottile.
«La proposta di essere il candidato capolista della lista a sostegno di Enrico Letta all’Assemblea Costituente Nazionale del Partito Democratico alle primarie del 14 ottobre prossimo mi ha fortemente lusingato, sentendomi apprezzato da numerosi amici che hanno individuato in me la sintesi di un progetto politico che vede insieme oltre alla Margherita e ai DS anche pezzi significativi di società civile: scuola, associazionismo culturale e sociale, volontariato. Ho quindi accettato con onore l’offerta di candidatura, anche perché ritenevo potesse contribuire al rafforzamento del costituendo nuovo partito ma soprattutto della stessa Amministrazione Comunale di cui faccio parte a pieno titolo. Non quindi una candidatura alternativa a quella del capolista della lista Veltroni, il Sindaco Ciliberti, ma piuttosto una candidatura “complementare ”, per sommare i 2 risultati a favore della Giunta Comunale di cui egli è a capo ed io una delle 14 risorse a sua disposizione. Purtroppo ho potuto registrare che invece essa viene vista come una candidatura “contro” l’Amministrazione, di delegittimazione di Ciliberti, paventando conseguenze per la tenuta complessiva della stessa. A me sembrano visioni eccessive, ma a questo punto ritengo necessario un supplemento di riflessione perché non voglio, per nessun motivo, che la Giunta di cui mi onoro di far parte possa subire conseguenze politiche a causa delle mie, sia pur legittime, scelte democratiche. Le stesse preoccupazioni espresse dal Sindaco non posso lasciarmi indifferente per l’amicizia e il rapporto di leale collaborazione che ci legano. Dicendo no ad ogni tentativo di strumentalizzazione esterna, consapevole anche della delicatezza del momento politico attuale, chiederò quindi agli amici della lista Letta che mi hanno gratificato con la loro scelta di accettare e di comprendere la mia rinuncia alla candidatura dettate unicamente dal senso di responsabilità verso l’Amministrazione».


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico foggia

permalink | inviato da pdfoggia il 16/9/2007 alle 23:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 settembre 2007


Basta 1 euro per votare il 14 ottobre

Si è conclusa alle ore 18.00 la consultazione del Comitato nazionale “14 ottobre” sulla riduzione del contributo per votare alle primarie. Il Comitato ha deciso, a larga maggioranza, di ridurre la quota minima a 1 euro.
La decisione di consultare il Comitato 14 ottobre su questo tema era stata presa dall’Ufficio di presidenza, sentito il Collegio nazionale dei Garanti, due giorni fa. È stata una vera e propria riunione virtuale: i 45 si sono infatti pronunciati via posta elettronica rispondendo a una mail inviata dall’Ufficio di presidenza con una modalità che ha consentito a ciascuno di conoscere la risposta degli altri.
La consultazione on line era infatti l’unico modo per garantire a tutti di poter partecipare alla decisione, visto che gli impegni istituzionali e politici dei 45 difficilmente avrebbero consentito loro di trovarsi fisicamente insieme a Roma per una riunione ordinaria.
Il nuovo testo del regolamento, all’art 1, comma 2, prevede ora:

«Possono partecipare in qualità di elettori e di candidati tutte le cittadine ed i cittadini italiani che al 14 ottobre abbiano compiuto sedici anni nonché, con i medesimi requisiti di età, le cittadine e i cittadini dell’Unione Europea residenti, le cittadine e i cittadini di altri Paesi in possesso di permesso di soggiorno, i quali al momento del voto dichiarino di voler partecipare al processo costituente del Partito Democratico e devolvano un contributo minimo di 1 euro».


16 settembre 2007


Completato il lavoro delle liste pro-Bindi e pro-Gaglione nei sei collegi foggiani

I Comitati Bindi della provincia di Foggia hanno pressoché completato il lavoro preparatorio, in vista della presentazione delle liste per l’elezione dell’Assemblea costituente nazionale e di quella regionale del Partito Democratico, che dovrà avvenire entro il 22 settembre prossimo.
Il coordinatore provinciale dei Comitati Bindi, Pino Marasco (
nella foto, con il ministro delle Politiche per la famiglia), informa che, a partire da lunedì 17 settembre prossimo, saranno messe a punto e comunicate alla stampa, collegio per collegio, le liste provinciali a sostegno di Rosy Bindi e del candidato alla segreteria regionale pugliese, Antonio Gaglione, sottosegretario alla Sanità.
«L’obiettivo delle liste Bindi –aggiunge Marasco- è quello di favorire la massima apertura del Partito Democratico alla società e di portare un significativo contributo di proposte e di costruttiva serenità, nel confronto interno, in vista delle elezioni primarie del 14 ottobre. Le diversità, nell’articolazione dialettica del nuovo soggetto politico, dovranno rappresentare un arricchimento e non un elemento di divisione, che rischierebbe di sclerottizzare le posizioni, riesumando una vecchia logica correntizia di cui non si avverte alcun bisogno. Il Partito Democratico dovrà, piuttosto, impegnarsi a recuperare ed esaltare i valori autentici della politica, per dare risposte adeguate ai bisogni dei cittadini e ai complessi problemi di un realtà sociale in continua e rapida trasformazione».


15 settembre 2007


Comitato provinciale “14 Ottobre”, martedì primo incontro del gruppo di lavoro “Ambiente, energia e sviluppo sostenibile”

Martedì 18 settembre, alle ore 17:30presso la sede del Comitato provinciale “14 ottobre”, a Foggia, in Via Giacomo Matteotti 35, è stato organizzato un primo incontro per la costituzione del gruppo di lavoro “Ambiente, energia e sviluppo sostenibile”.
La scelta di attivare questo gruppo di lavoro nasce dal fatto che l’ambiente e le problematiche ad esso connesse si impongono oggi in cima all’agenda politica nazionale, ma anche in quella locale: le scelte che definiranno lo sviluppo della Capitanata nei prossimi anni avranno ripercussioni sul paesaggio, sulla biodiversità, sulla qualità della vita e pertanto esse vanno discusse e condivise.
Per queste ragioni, il Comitato provinciale “14 ottobre” ha inteso promuovere questo gruppo di lavoro aperto a tutti coloro che intendono aderire al Partito Democratico per concorrere a definire in provincia di Foggia le linee progettuali di uno sviluppo sostenibile, ritenuto tra le priorità politiche che il nuovo PD dovrà affrontare.


15 settembre 2007


Costituito il Comitato “14 Ottobre” di Mattinata

Nell’incontro tenutosi il 13 settembre 2007 presso la sede dei Democratici di Sinistra di Mattinata è stata formalizzata la costituzione del Comitato promotore per la nascita del Partito Democratico. Diverse sono state le assemblee svoltesi con cadenza settimanale in cui sono intervenuti i
Democratici di Sinistra, gli esponenti dei due circoli della Margherita e vari esponenti della società civile. Al termine di una lunga e proficua discussione è stato stilato l'elenco con i dodici nomi dei componenti il Comitato cittadino “14 Ottobre”, nato con lo scopo di organizzare le elezioni primarie che si terranno il 14 Ottobre 2007, cosi composto:

Nicola Armillotta
Giulia Ciuffreda
Domenico Clemente
Antonio Guerra
Gianfranco Guerra
Leonardo Lapomarda
Leonardo Mansueto
Roberto Martino
Maria Piemontese
Francesco Prencipe
Antonio Sacco
Enrico Troiano

Il comitato si riunirà tutti i giovedi alle ore 19.00 presso la sede dei Democratici di Sinistra. La partecipazione è aperta a tutte le donne e gli uomini che vogliono dare un contributo alla nascita di questo nuovo grande soggetto della politica italiana.

sfoglia     agosto   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>   ottobre
 
rubriche
DOCUMENTI
SEGNALAZIONI
DALLE 64 CITTA'
COMITATO "14 OTTOBRE" DELLA PROVINCIA DI FOGGIA
NOTIZIE
PARLAMENTI
I CANDIDATI NEI 6 COLLEGI FOGGIANI

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
PICCOLO VADEMECUM
Ulivo - Verso il Partito Democratico
Democratici di Sinistra
La Margherita
La Margherita di Puglia
Democratici di Sinistra di Puglia
Democratici di Sinistra di Foggia
Walter Veltroni
Rosy Bindi
Enrico Letta
Mario Adinolfi
PierGiorgio Gawronski
Sinistra Ecologista
Libertà e Giustizia
Cittadini per l'Ulivo
Associazione per il Partito Democratico
Il sito delle primarie
Ecologisti per l'Ulivo
Italia di Mezzo
Alleanza dei Riformisti
Progetto Sardegna
Partito Democratico Meridionale
Le Democratiche
Centro Formazione Politica
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom